Il Calvario

Concentriamo l'attenzione sul Calvario, il primo polo della basilica crociata.
Esso ci conserva una metà del Mistero pasquale, quella dolorosa e meritoria: la crocifissione e morte del Cristo, nuovo Adamo e nostro destino di salvezza e di gloria.

Nome e ubicazione


Calvario è parola di formazione latina.
Essa traduce il termine ebraico golgota, che signica cranio. Questa denominazione è dovuta all'aspetto del sito, un'antica cava abbandonata composta da rocce sbozzate.
«Il luogo detto del Cranio, detto in ebraico Golgota», era vicino a Gerusalemme, ci dice Giovanni, testimone oculare della Passione. Oggi il Calvario si trova dentro le mura della Città Vecchia.

La croce


Gesù morì sulla croce che aveva portato lui stesso, aiutato da un certo Simone di Cirene, simbolo del discepolo che porta la croce dietro a Gesù.
La croce era un patibolo a due aste sovrapposte.
Nel II secolo sant'Ireneo ne dava il significato simbolico: «Il Verbo incarnato, appeso al legno per riscattarci e vivificarci, ha riunito i due popoli, giudei e pagani, in uno per mezzo dell'estensione delle braccia. Due infatti sono le braccia perché due sono i popoli disseminati fino ai confini della terra, ma al centro c'è un solo capo».

L'ora


Gesù fu crocisso verso mezzogiorno e spirò alle tre del pomeriggio.
Era un venerdì vigilia di Pasqua, un 13 di nisan, probabilmente il 7 aprile del 30. Nell'ora, secondo il rituale giudaico, in cui tutto ciò che era fermentato doveva scomparire dalle case per fare posto agli azzimi della Pasqua.
Per il nuovo testamento quei riti erano simboli del mistero cristiano: col sacrificio di Gesù, nostra Pasqua, iniziava la nuova ed eterna alleanza tra Dio e l'intera umanità.

La scena


Il Calvario è l'altare del mondo. Gesù Cristo crocifisso è insieme sacerdote e vittima del sacrificio con cui si attua l'opera della redenzione.
Tutto sul Calvario gravita intorno al Crocifisso, Signore della natura e della storia. Tutto e tutti prendono senso da lui: la Madre, le pie donne, Giovanni, i crocifissori, gli astanti, l'umanità e la creazione intera. Siamo ormai nella pienezza dei tempi.

Cause della morte di Gesù
Il significato della morte di Cristo